CO2, leggero calo in UE ma il mondo è già oltre quota 410 ppm

Redazione QualEnergia.it

I nuovi dati Eurostat sulle emissioni negli Stati membri mostra una riduzione media dello 0,4%. Un calo anche in Italia, ma il rallentamento delle rinnovabili non ci permette di dormire sugli allori. Intanto la concentrazione di anidride carbonica continua ad aumentare: siamo al record di 412 parti per milione.

Immagine Banner: 

Mentre a livello mondiale arriva un dato allarmante, cioè che le emissioni di CO2 hanno superato in anticipo rispetto alle previsioni la soglia di concentrazione di 410 parti per milione (ppm), l’UE segna un modesto risultato nella loro riduzione.

Le emissioni di anidride carbonica derivanti dall’utilizzo di combustibili fossili per usi energetici nell’Unione, infatti, sono scese nel 2016 dello 0,4% rispetto all’anno precedente.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2qIWewI
via Roberto Montanaro Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...