Edilizia, con l’APE non conforme si rischia la truffa contrattuale

Redazione QualEnergia.it

La Corte di Cassazione ha annullato una sentenza della Corte d’Appello di Milano, sostenendo che al costruttore non può sfuggire la difformità tra lavori eseguiti in economia e quelli progettati, che avrebbe dovuto comportare l’assegnazione di una classe energetica inferiore a quella dichiarata.

Immagine Banner: 

Un costruttore non può ignorare in buona fede l’esistenza di difformità tra i lavori progettati e quelli effettivamente eseguiti, per quanto riguarda la classe energetica di appartenenza dell’immobile: questo, in sintesi, è il parere espresso dalla Corte di Cassazione in una recente sentenza penale (allegata in basso).

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2pgfocS
via Roberto Montanaro Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...