Il ventennale del fantasma della batteria al magnesio italiana

Alessandro Codegoni

Alcuni ritengono che il mondo dell’accumulo elettrico potrà essere rivoluzionato con batterie al sodio-magnesio, in grado di competere con quelle al litio. Ma in Italia la ricerca iniziò nel 1997. Poi, come spesso accade in Italia, qualcosa bloccò questa innovazione nella sua fase prototipale. Quali sviluppi ora?

Immagine Banner: 

I ricercatori dell’Empa, il laboratorio svizzero federale per la scienza e la tecnologia dei materiali, l’hanno annunciato pochi giorni fa: rivoluzioneranno il mondo dell’accumulo elettrico, realizzando batterie al sodio e al magnesio, in grado di competere con quelle al litio.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2putMhW
via Roberto Montanaro Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...