Rinnovabili senza fossili e nucleare: oltre il mito del baseload convenzionale

Redazione QualEnergia.it

Il nuovo rapporto di REN21 si concentra sulla transizione energetica per sfatare il mito della potenza “baseload” delle fonti tradizionali. È possibile integrare quote crescenti di tecnologie pulite nei sistemi elettrici, dirottando investimenti su batterie, generazione distribuita, colonnine di ricarica intelligenti.

Immagine Banner: 

Il boom delle rinnovabili negli ultimi anni ha smascherato un falso mito: quello che la produzione elettrica “baseload” delle fonti fossili e del nucleare sia indispensabile per coprire i vuoti lasciati dall’eolico e dal fotovoltaico quando mancano sole e vento.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2rPdAKc
via Roberto Montanaro Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...