Basilicata, il Tar cancella le linee guida per impianti a rinnovabili sotto al MW

Redazione QualEnergia.it

Accogliendo il ricorso di un operatore, il Tar Basilicata ha annullato la delibera della giunta regionale del 2 marzo 2017 e le linee guida allegate per il corretto inserimento nel paesaggio degli impianti a rinnovabili sotto al MW. La sentenza e una sintesi delle motivazioni.

Il Tar Basilicata ha annullato la delibera della giunta regionale del 2 marzo 2017 e le linee guida allegateper il corretto inserimento nel paesaggio degli impianti da fonti rinnovabili con potenza superiore ai limiti stabiliti nella tabella A) del d.lgs. n. 387/ 2003 e non superiore a 1MW“.

I giudici hanno infatti accolto il ricorso (sentenza in allegato in basso) di un imprenditore che …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2uQHtLs
via Roberto Montanaro Blog

Riforma oneri clienti non domestici, gli orientamenti finali dell’Aeegsi

Redazione QualEnergia.it

Il regolatore sceglie l'ipotesi C, in una versione adeguata alle ultime novità normative e che potrebbe essere limata per essere più favorevole all'autoproduzione. Per capire gli effetti della nuova struttura, che sarà applicata dal 2018, bisogna però attendere la riforma degli sgravi agli energivori.

Tra le 5 ipotesi di riforma delle tariffe dei clienti non domestici che erano in discussione, l’Autorità sceglierà la C, cioè la seconda meno penalizzante per fotovoltaico in autoconsumo e cogenerazione, che in questa ultima versione è adeguata alle ultime novità normative e potrebbe essere limata per essere più favorevole per rinnovabili ed …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2uQLyzl
via Roberto Montanaro Blog

Primo semestre 2017: le rinnovabili solo al 33,6% della domanda elettrica

Redazione QualEnergia.it

Anche a giugno le rinnovabili elettriche segnano il passo. Su base semestrale generano 51,9 TWh contro i 55,1 TWh di un anno fa. Oggi coprono appena il 33,6% della domanda, ma erano al 40,1% nel 2014. L'unica fonte che non cala è il fotovoltaico: oggi soddisfa l'8,2% della domanda. Dal report di Terna.

Immagine Banner: 

Nel mese di giugno 2017 la domanda di elettricità è stata di 27,2 miliardi di kWh, in aumento del 7,6% rispetto ai volumi dello stesso mese dell’anno precedente.

Questa impennata, come è spiegato da Terna nel suo rapporto mensile (allegato in basso), è dovuta soprattutto alle elevate temperature medie che in giugno sono state superiori di 1,9 °C rispetto alla media decennale per lo stesso mese.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2vl3Ls9
via Roberto Montanaro Blog

Fotovoltaico, i vincitori dell’asta in Francia: offerta media a 5,55 euro/MWh

Redazione QualEnergia.it

Gli operatori hanno offerto in media 7 euro a MWh in meno rispetto alla gara di tre mesi fa. Ammessi 77 progetti per 507,6 MW di nuova potenza in impianti tra 500 kW e 17 MW. E' la seconda delle 6 aste da 500 MW ciascuna previste da Parigi, la prossima a dicembre. La lista dei vincitori.

Immagine Banner: 

Il ministero dell’Energia e dell’Ambiente francese, ribattezzato dal neoministro Nicolas Hulot Ministère de la Transition écologique et solidaire, ha reso noti i vincitori della seconda tra le sei aste da 500 MW ciascuna per il fotovoltaico di grande taglia annunciate da Parigi l’anno scorso.

La gara, aperta agli impianti tra i …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2wdfbui
via Roberto Montanaro Blog

Bolletta elettricità e gas, dal 2018 obbligo offerta “PLACET”: come funziona

Redazione QualEnergia.it

Dal primo gennaio 2018 tutti i venditori di elettricità e di gas dovranno mettere a disposizione dei clienti la nuova offerta PLACET, cioè Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela. Vediamo cosa prevedono queste nuove offerte in cui si applicano condizioni contrattuali prefissate definite dall’Autorità.

Immagine Banner: 

Dal primo gennaio 2018 tutti i venditori di elettricità e gas del mercato libero dovranno obbligatoriamente inserire tra le proprie offerte anche la nuova PLACET, cioè un’offerta predefinita rivolta a famiglie e piccole imprese a Prezzo Libero A Condizioni Equiparate di Tutela ( da cui l’acronimo PLACET):  le condizioni contrattuali saranno prefissate definite dall’Autorità, ma a prezzi liberamente stabiliti dal venditore.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2ubrExe
via Roberto Montanaro Blog

DM 23 giugno 2016, Tar annulla accesso diretto PA e graduatoria idro

Redazione QualEnergia.it

Accolto il ricorso degli operatori. Secondo i giudici, le regole del decreto discriminano indebitamente gli impianti dei privati e quelli sopra ai 5 MW. Assoidroelettrica ha chiesto a MISE un incontro per valutare i nuovi scenari che si apriranno con l'applicazione della nuova sentenza.

Sono illegittime alcune disposizioni del decreto 23 giugno 2016, tra cui quella che concede l’accesso diretto agli impianti della Pubblica Amministrazione, e per questo va annullata la

 

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2f0nVRh
via Roberto Montanaro Blog

Bene l’eolico nell’UE nel primo semestre, ma con qualche perplessità

Redazione QualEnergia.it

Nei primi 6 mesi dell’anno in Europa installati nuovi 6,1 GW. Investimenti per 8,3 mld di €. Per WindEurope l'andamento è in linea con le attese, ma restano alcune criticità per il settore: investimenti concentrati in pochissimi paesi e incertezze sulle policy nazionali post-2020.

Nei primi sei mesi dell’anno in Europa sono stati installati nuovi 6,1 GW di potenza eolica.

Il dato, fornito da WindEurope, mostra un trend positivo per l’anno in corso, anche se nasconde alcune criticità per il settore.

L’Europa dei 28 nel 2016 aveva installato 12,5 GW circa, con la Germania che i suoi 5.443 MW aveva superato quota 50 GW, il terzo paese al mondo a raggiungere questo livello di potenza totale.

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2tQGV7l
via Roberto Montanaro Blog

Regioni su SEN e rinnovabili: “semplificazioni, ma niente incentivi a FV a terra”

Redazione QualEnergia.it

La posizione di Regioni e Province autonome su Strategia Energetica Nazionale e Clean Energy Package europeo. Tra le varie cose, si apre a procedure semplificate per inserire le rinnovabili nel territorio, mentre si chiede di evitare che vengano incentivati nuovi impianti FV su terreni agricoli.

Immagine Banner: 

Per raggiungere gli obiettivi sulle rinnovabili della SEN, occorre “porre con forza il tema dell’interesse pubblico prevalente, anche di natura ambientale, legato allo sviluppo delle FER, di contro alla prevalenza di aspetti frammentari di tutela ambientale e territoriale, che spesso nelle valutazioni dei progetti hanno finito per bloccarne la realizzazione.”

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
OFF

leggi tutto

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2tW4krK
via Roberto Montanaro Blog

Apertura MSD, le osservazioni di Italia Solare sul progetto pilota di Terna

Redazione QualEnergia.it

Lo scorso maggio Terna aveva presentato un progetto pilota per l’accesso della domanda al mercato dei servizi di dispacciamento (MSD). L’associazione Italia Solare, oltre a chiedere una normativa stabile di riferimento in questo ambito, indica possibili modifiche su alcuni aspetti tenici presenti nel documento proposto dal gestore di rete.

Immagine Banner: 

Lo scorso maggio Terna aveva presentato un progetto pilota per l’accesso della domanda al mercato dei servizi di dispacciamento (MSD) (allegato in basso).

Già subito dopo …

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2eZS96L
via Roberto Montanaro Blog

Con i diffusori Garvan il lusso diventa intrattenimento acustico

Nel centro di Napoli, un attico dalle finiture di prestigio si avvale degli speaker inceiling Garvan per dare voce a musica e film, inscenando un impianto multiroom potente ed evoluto.

I diffusori Garvan sono un elemento chiave di questa installazione all’interno di una residenza di lusso nel centro di Napoli.

L’abitazione da subito si è presentata come un progetto impegnativo e per questo la sfida per il system integrator ClicHome si è fatta ancora più interessante: trattandosi di un attico, il sottotetto è uno spazio abitativo importante e proprio qui è stato deciso di realizzare un impianto home cinema dedicato; in più, sono state installate altre 10 zone audio multiroom indipendenti, nelle varie stanze della casa.

Per l’impianto home cinema Garvan ha fornito i diffusori ad incasso due vie SIC316 ed il subwoofer WIC125: la scelta ideale per le pareti in cartongesso e per i controsoffitti, che sfrutta appieno il volume d’aria creato pur conservando, data la struttura in acciaio, un’elevata rigidità strutturale.

 

 

 

Le 10 zone audio multiroom indipendenti, invece, sono state equipaggiate con i diffusori a due vie a scomparsa SIC216, fornendo un sistema home theater completamente invisibile e personalizzabile a seconda dell’estetica dei vari ambienti.

http://ift.tt/2fKoDlm

 

L’articolo Con i diffusori Garvan il lusso diventa intrattenimento acustico sembra essere il primo su HC | Home Comfort & Design.

da HC | Home Comfort & Design http://ift.tt/2hfzZ1y
via Roberto Montanaro Blog