Diagnosi energetiche ed energivori: ancora tanto risparmio che conviene

Redazione QualEnergia.it

Anche nelle aziende ad alta intensità energetica si possono fare ancora diversi interventi con tempi di ritorno degli investimenti piuttosto brevi. A mostrarlo sono i risultati delle diagnosi energetiche obbligatorie introdotte dal decreto legislativo 102/2014 e pubblicati dall'Enea nel nuovo rapporto annuale.

Immagine Banner: 

Anche nelle industrie energivore e nelle grandi aziende, dove l’attenzione all’efficienza energetica è sempre stata alta, ci sono molti low hanging fruit ancora da raccogliere, cioè investimenti che con tempi di ritorno brevissimi farebbero risparmiare molto.

A mostrarlo sono i

 

Contenuto Riservato

Riservato: 
OFF

Contenuto a Pagamento

A Pagamento: 
Contenuto a Pagamento

da QualEnergia.it – Il portale dell’energia sostenibile che analizza mercati e scenari http://ift.tt/2tLV3kE
via Roberto Montanaro Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...